Articoli più letti

Festival del Cinema della Rep. Dominicana

Shares
cinema
Read Carefully
Visite: 276

Si terrà a Milano la prima edizione del Festival del Cinema della Repubblica Dominicana, un evento culturale organizzato dal Consolato Generale Dominicano in collaborazione con la Direzione Generale del Cinema Dominicano e l’Ufficio del Turismo Dominicano, vanta anche il supporto dei partner “Vitalyv Italia” e gioielli “Conte di Borgonovo“.

Tre gli appuntamenti in programma
: Sabato 15 e Domenica 16 Settembre al Teatro Elfo Puccini e Giovedì 27 Settembre all’Istituto Cervantes di Milano.

Obiettivo della manifestazione è promuovere, attraverso l’arte del cinema, la ricchezza culturale e la tradizione cinematografica della Repubblica Dominicana.
Il festival proporrà una selezione dei migliori film dell’anno, quattro produzioni interamente dominicane: “Cocote”, “Reinbou, “El hombre que cuida – The Watchman” e “Flor de Azucar”.

Maria Montez

La rassegna sarà inoltre accompagnata da una mostra fotografica e iconografica che racconterà la storia del Cinema Dominicano e renderà omaggio a Maria Montez, attrice dominicana e stella di Hollywood negli anni ’40, con una installazione in cui saranno esposti abiti ispirati all’attrice e creati da tre dei più emblematici stilisti dominicani: il veterano Leonel Lirio, il designer Juan Cotes e la giovane promessa del design contemporaneo dell’Istituto Marangoni, Johanna Alba.
Inoltre, sarà riconosciuta l’attrice dominicana con più successo in Italia, Iris Peynado, scoperta da Federico Fazzuoli, che ha recitato in molti film, programmi televisivi e produzioni italiane e dominicane.

Iris Peynado in “Attila flagello di Dio” (1982)

Il Festival aprirà ufficialmente Sabato 15 Settembre presso il Teatro Elfo Puccini di Milano con una cerimonia di inaugurazione alle 18:00 a cui seguirà alle 19:00  la proiezione del film “Cocote” diretta da Nelson Carlo de los Santos Arias.

Sempre al Teatro Puccini, Domenica 16 Settembre sarà possibile assistere a due diversi film.
Alle 18:00 sarà proiettato il film “Reinbou” dei registi Andrés Curbelo e David Maler.
Alle 20:00 si proseguirà con “El hombre que cuida – The Watchman” diretto da Alejandro Andùjar.

Il terzo ed ultimo appuntamento con il Festival del Cinema Dominicano si terrà invece Giovedì 27 Settembre (orario da confermare) presso l’Instituto Cervantes di Milano dove sarà possibile assistere alla proiezione di “Flor de Azúcar” diretto da Fernando Baez Mella e ambientato nella Repubblica Dominicana del 1948.

Il festival, che mira ad incentivare lo scambio interculturale con l’Italia, Paese con il quale proprio quest’anno celebra i 120 anni di relazioni diplomatiche.

Le proiezioni sono gratuite e partecipare è molto semplice, basta inviare un’email all’ufficio consolare (culturaldominicana@gmail.com) con il titolo del film scelto e il proprio nome.
A seguire verrà inviata un’e-mail di conferma con le indicazioni sulla consegna del biglietto (presso l’ufficio consolare o direttamente al teatro il giorno della proiezione).


Cocote

Narra la storia di Alberto, un uomo evangelico che lavora come giardiniere in una casa di benestanti a Santo Domingo, e del suo viaggio per assistere al funerale del padre assassinato, in cui si troverà ad affrontare conflitti religiosi e sentimenti di vendetta.

Reinbou

 

Racconta la storia di Angel Maceta, un bambino di 7 anni che non ha mai conosciuto suo padre. Sullo sfondo della guerra civile dominicana del 1965, il piccolo si lascia condurre ovunque dalla sua immaginazione e trova un “libro magico” che gli svela pian piano la verità sul suo passato.

El hombre que cuida – The Watchman

Racconta la storia di un pescatore dominicano che decide di isolarsi da tutti, dopo aver sofferto per l’infedeltà della moglie, e diventa il guardiano di una casa di una famiglia influente, dove una visita inaspettata cambierà il resto della sua vita.

Flor de Azúcar

Samuel, il giovane contadino protagonista, affronta l’ostilità e l’ingiustizia della dittatura di Trujillo e, indignato dall’abuso di un gruppo di guardie del regime, ne uccide involontariamente un membro. È quindi costretto a fuggire e ad abbandonare la sua famiglia.


Albore Simone Marino

Dal 2003 formo insieme al mio amico Roberto il duo dei “Soliti Noti” (per la serie “con chi siete andati in vacanza?” la risposta è sempre stata “Sempre noi, i soliti noti”, perché eravamo sempre noi due…) così, quasi per scherzo, iniziò la storia del duo “vacanziero”… ma a volte è stato anche un trio. Nel 2007 venne creato il sito dei “Soliti Noti”(www.soliti noti.net), sito che raccoglie le nostre esperienze di viaggio ma non solo, anche consigli e strumenti utili per i viaggiatori. E’ il 2009 quando mi registro nel sito di “Turisti per Caso” e inizio così a pubblicare i racconti di viaggio. Dal 2011 sono la “Guida per Caso” della Rep. di Cipro, Valencia, Dublino e dal 2014 si è aggiunta Belgrado alle mete che seguo e per le quali sono “esperto”, potendo in questo modo fornire informazioni ad altri utenti. Nel 2013 ho ottenuto il certificato dall’Ente del Turismo di Cipro come esperto della Repubblica di Cipro. Da Luglio 2016 sono proprietario di un appartamento a Peyia (Rep. di Cipro) e ho costruito il sito “Cipro Vacanze” (http://www.solitinoti.net/superior5.html) per promuovere l’appartamento ed il turismo a Cipro. Nel Settembre 2017 ho creato il blog “Viaggiamocela” (http://www.viaggiamocela.it), che tratta tutte le tematiche di viaggio e turismo.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivio

Top