Ultimi giorni del viaggio in Nepal

Viaggio in Nepal - Parte 8

by Albore Simone Marino

29 Maggio: RITORNO IN ITALIA

Giorno del rientro in Italia, partenza da Kathmandu con scalo a Delhi, prima di dirigermi in aeroporto faccio l’ultima colazione con Rabin e saluto alcune delle persone dello staff dell’albergo, che mi hanno veramente trattato come un VIP oltre che aver instaurato un bellissimo rapporto di amicizia, c’era un po’ commozione per la mia partenza.
Sono stati così carini che mi hanno regalato una splendida sciarpa tradizionale fatta in seta, un simbolo di buon auspicio.

Dopo i saluti e gli abbracci arriva l’autista che mi accompagna in aeroporto, dove dopo lunghe ed interminabili procedure di controlli di sicurezza, salgo sul velivolo di Air India.

Ultimi controlli prima di partire

Ultimi controlli prima dell’imbarco

Durante il volo di ritorno verso Milano, ripenso a tutti i luoghi che ho visitato in questi 12 giorni, trascrivendo sul Pc le cose fatte durante i primi giorni di permanenza e le prime impressioni.

Ripercorro poi con la mente l’intero viaggio, tra luoghi, visi e aneddoti.
Di Kathmandu ricorderò il traffico impressionante e lo smog, ma anche la bellezza dei monumenti;
La valle di Kathmandu mi ha veramente sorpreso soprattutto per la spiritualità dei luoghi che ho visitato;
Patan è ancora più bella di quello che si vede! Se è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità UNESCO c’è un perché!
Bhaktapur è la città che mi ha preso il cuore e si capisce perché viene usata come scenografia nei film.
Dhulikhel non mi ha impressionato, ma i luoghi circostanti sono molto interessanti;
La tratta tragicomica da Dhulikhel a Kathmandu con l’autista posseduto;
Pokhara, forse la più “occidentale” e naturalistica tra le città che ho visitato.

Tutte queste persone e luoghi li porterò sempre nel mio cuore.

Potrebbe piacerti anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.