Home Racconti Vilnius, fresco Capodanno baltico

Vilnius, fresco Capodanno baltico

by Roberto Mucci
0 commento

Dopo la “fresca” Primavera passata a Stoccolma, decidiamo di dare l’addio al 2019 in una Capitale europea altrettanto “fresca” e poco nota, ma che ha subìto uno sviluppo e ampliamento notevoli negli ultimi anni.

Si tratta di Vilnius, Capitale della Lituania, che per chi ci segue dagli inizi (Solitinoti, ndr) la ricorda come ultima tappa del nostro primo viaggio nel lontano 2003, tour quell’anno aveva abbracciato le 3 Repubbliche Baltiche oltre alla Finlandia.

All’epoca non avevamo avuto molto tempo per visitarla come si deve e quest’ultima esperienza ci ha aiutato a scoprirla nei suoi angoli più interessanti e caratteristici. Infatti 16 anni fa vi rimanemmo solo per un paio di giorni, tempo troppo breve per visitare come si deve la località.

Saluti da Vilnius

Saluti da Vilnius

Partiamo il 28 Dicembre nel primo pomeriggio, dall’aeroporto di Milano Malpensa, diretti a Vilnius con volo WizzAir (compagnia low-cost ungherese).

Per me (Roberto) è il primo viaggio con questa compagnia e ne sono rimasto piacevolmente sorpreso, i sedili li ho trovati più comodi rispetto ad altre compagnie low-cost. Il volo di andata ha subito qualche minuto di ritardo, invece il volo di ritorno è stato decisamente puntuale.

Per il nostro periodo di vacanza a Vilnius, soggiorneremo presso l’Ecotel Vilnius situato a poche centinaia di metri dal nuovo e moderno quartiere Europa e a circa 15 minuti a piedi dal centro cittadino. La zona ospita diversi grattacieli e palazzi adibiti principalmente a uffici e centri congressi nonché due centri commerciali quasi adiacenti, il Prekybos e l’Europa.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Analytics by GoSquared