Gubbio la più antica città umbra

by Albore Simone Marino

Città di Castello

Dopo aver visitato la bellissima Gubbio, ci dirigiamo verso Città di Castello che dista circa 45 minuti in auto.

Palazzo del Podestà

Palazzo del Podestà

Il centro storico di Città di Castello è protetto dall’antica e possente cinta muraria, si raggiunge Piazza Matteotti dove si trova Palazzo del Podestà (XIV sec.) dalla particolare facciata neoclassica che presenta un tetto con torre nel quale sono presenti un doppio orologio (uno per le ore e l’altro per i minuti) e sopra di essi un quadrante con la Rosa dei Venti.

Nella piazza si affaccia anche il bel Palazzo della Cassa di Risparmio di Città di Castello (1912), banca fondata nel 1855.

Campanile Cilindrico

Campanile Cilindrico

Nei pressi della Cattedrale si trova il Campanile Cilindrico (XI sec.), presenta una circonferenza di circa 7 metri ed altezza di circa 43 metri, è tra i campanili rotondi più alti d’Europa. E’ visitabile al suo interno, dalla cima si può godere di una particolare veduta aerea della città.

Facciata della Cattedrale dei Santi Florido e Amanzio

Facciata della Cattedrale dei Santi Florido e Amanzio

La Cattedrale (XV – XVI sec.), dedicata ai Santi Florido e Amanzio, presenta una facciata rimasta incompiuta.
Sotto la Cattedrale è possibile visitare la cripta (XI sec.) che conserva le reliquie dei Santi Patroni.

Madonna Nera di Città di Castello

Madonna Nera di Città di Castello

La cripta conserva anche una particolare statua, la Madonna Nera di Città di Castello, le cui particolarità stanno nel fatto che la Madonna indossa una tiara e tiene in braccio una piccola donna, a differenza delle tradizionali Madonne con bambino.

Torre Civica

Torre Civica

Nella piazza antistante la Cattedrale si trova la Torre Civica (XIV sec.), uno dei simboli della città, che nel corso dei secoli fu adibita anche come carcere.

Città di Castello non è enorme ma ha molte cose da visitare, qui ho indicato quelle secondo me più interessanti, non vi resta quindi che partire per l’Umbria e visitare questi luoghi.

Potrebbe piacerti anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.