Home Racconti Gubbio la più antica città umbra

Gubbio la più antica città umbra

by Albore Simone Marino

Dopo aver pianificato gli itinerari per la vacanza e aver visitato Perugia, la nostra prima meta è Gubbio, per poi dirigerci verso Città di Castello nel pomeriggio e fare ritorno a Perugia.

Gubbio

Gubbio mantiene inalterato il suo fascino medievale, è impossibile non rimanerne affascinati appena ci si arriva, sarà probabilmente anche per questo che è stata scelta per la serie Tv Don Matteo con Terence Hill.

Chiesa di San Giovanni

Chiesa di San Giovanni

A proposito Don Matteo, non lontano dall’ufficio informazioni turistiche di Gubbio, si trova infatti la Chiesa di San Giovanni (XIII sec.) con la sua facciata gotica in pietra calcarea e fiancheggiata dalla torre campanaria romanica, è stata scelta come parrocchia di Don Matteo per le prime 9 stagioni della serie Tv.

Gubbio

Gubbio

Gubbio è tra le città più antiche d’Italia, ne sono testimoniaza le 7 Tavole Eugubine (III-I sec. a.C.), ora esposte presso il Museo Civico, che rappresentano il documento più importante dell’Italia di epoca pre-romana.

La città è legata anche ad uno degli episodi alla vita di San Francesco, rifugiatosi qui dopo essersi allontanato da Assisi. L’e L’episodio avvenuto a Gubbio è l’incontro del Santo con il lupo, avvenuto nei probabilmente nei dintorni della Chiesa di Santa Maria della Vittoria.

Chiesa di San Francesco

Chiesa di San Francesco

Nella ampia Piazza 40 Martiri sorge la monumentale Chiesa di San Francesco (1255) la cui facciata è rimasta incompiuta con portale gotico. La chiessa è stata edificata nel sito in cui sorgeva la dimora della Fam. Spadalonga, che offrirono la loro ospitalità a Francesco. L’interno suddiviso in 3 navate con volte a croce, raccoglie tra le opere, 17 riquadri raffiguranti le “Storie della vita della Vergine”, eseguiti nei primi anni del XV secolo.

Chiesa di San Domenico

Chiesa di San Domenico

Nella cinta muraria della quale è stata in parte inglobata, si trova la Chiesa di San Domenico (XIII sec.), la più grande della città e dalla particolarità della facciata rimasta incompiuta. Il suo interno a croce latina a navata unica si trovano interessanti opere d’arte ed affreschi.

Palazzo dei Consoli

Palazzo dei Consoli

Camminando tra le ripide strade di Gubbio, dove si trovano negozi e ristoranti, si raggiunge Piazza Grande (1321) dove vi si affacciano Palazzo dei Consoli e Palazzo del Podestà. L’ampia piazza pensile costruita nel centro della città, luogo in cui confluiscono tutti i quartieri della città, è uno spazio molto scenografico che si proietta verso la campagna circostante.

Palazzo dei Consoli (1332-1348), antica sede del potere legislativo, dal 1909 è sede del Museo Civico che raccoglie collezioni sulla storia e la cultura locale, dalla preistoria al XX secolo. Di fronte ad esso si trova l’incompiuto Palazzo del Podestà (1349) in origine sede del capo del potere esecutivo, è l’attuale Municipio.

Palazzo Ducale

Palazzo Ducale

Proseguendo lungo la strada e prendendo la pendente Via F. Da Montefeltro, si raggiunge Palazzo Ducale (XV sec.) situato di fronte al Duomo di Gubbio. Ospita al suo interno il MAD (Museo d’Arte Palazzo Ducale) che comprende le antiche sale, i sotterranei con reperti e la Pinacoteca che raccoglie opere dal 1400 al 1700 di artisti umbri.

Duomo di Gubbio

Duomo di Gubbio

Il Duomo di Gubbio (XIII-XIV sec.), dedicato ai Santi Mariano e Giacomo, presenta interno gotico a navata unica dove si trovano opere di artisti eugubini e forensi del ‘500. Molto bella la barocca cappella del Santissimo Sacramento (XVI sec.) che si apre nel mezzo della parete destra.

Se non volete perdervi una curiosità su Gubbio e scoprire Città di Castello proseguite con la lettura.

Potrebbe piacerti anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: