Malta, una vacanza “costruttiva”

by Albore Simone Marino

Malta è un arcipelago formato da 3 isole al centro del Mediterraneo (Malta che è l’isola principale, Comino che è una piccola isola disabitata ed infine Gozo, la seconda isola più grande dell’arcipelago), a circa 90 Km a sud della costa Siciliana. Il panorama è caratterizzato da colline basse con campi terrazzati e numerose baie.
Oltre ad offrire splendide baie, è ricca di cultura, templi megalitici, città fortificate e diversi altri monumenti.
Malta nel corso dei secoli ha ricevuto più influenze straniere, a partire dall’idioma Maltese, un mix di più lingue, dal turco, all’arabo, ed ovviamente all’inglese e all’italiano, ma anche dialetto siciliano.

Per i forti legami con il Regno Unito, fu una Colonia Britannica, a Malta si parla Inglese e molti giovani vengono proprio a qui per approfondire la lingua. A Malta è sovente trovare gente che parla Italiano, fu infatti parte del Regno d’Italia fino al 1936, ma anche per la vicinanza alle coste italiane.


INFORMAZIONE

A Malta la corrente è 230V-50Hz e le prese elettriche sono UK, è obbligatorio quindi l’adattatore.

Si ricorda che la guida è a sinistra, come in Inghilterra, pertanto per la gran parte dei turisti inizialmente può risultare poco comodo, ma ci si riesce ad abituare presto. Si consiglia di fare attenzione alla guida dei locali, che non sempre è disciplinata, inoltre il manto stradale lascia spesso a desiderare, si consiglia pertanto di mantenere una velocità limitata, data anche la presenza di numerosi autovelox!


Atterriamo all’aeroporto della Capitale (a circa 10 Km da Valletta) con volo easyJet.
La prima impressione fuori dall’aerostazione è quella di un caldo notevole, tipico dell’estate a queste latitudini, anche se l’isola è però anche esposta a venti che rendono più sopportabile il caldo.

Il noleggio dell’auto è il modo migliore per poter effettuare escursioni in giro per l’arcipelago, in quanto in alternativa l’unico mezzo di trasporto è l’autobus, che è certamente un’attrazione turistica per via della singolare carrozzeria, ma in alta stagione sono spesso affollati e non è sempre possibile raggiungere tutte le mete, soprattutto quelle lontane dai centri abitati.

Bus maltese

Bus maltese

Per godersi appieno l’isola, e al tempo stesso potersi rilassare meritatamente, abbiamo scelto di alternare una giornata di escursione ad una di spiaggia, in questo modo non ci si stanca eccessivamente.
Il paesaggio non è molto pianeggiante e le escursioni a piedi, obbligano spesso a lunghi tratti assolati e a salite più o meno scoscese, pertanto si consiglia di effettuarle la mattina, alternando anche pause, magari sostando nei numerosi negozi di souvenir presenti nelle città.

Soggiorniamo all’Hotel Porto Azzurro a St. Paul’s Bay, località molto comoda per raggiungere le più rinomate spiagge e località principali. La località non offre molto, la baia è praticamente un porticciolo, anche se l’acqua è comunque limpida, la balneazione è vietata. Non offre granché come intrattenimento, ma nelle vicinanze le località di Bugibba e Qwara sono certamente più consone a passeggiate serali, con locali con musica dal vivo oltreché negozi di souvenir e luoghi di ristoro, attrazioni per qualsiasi età, adatte anche a famiglie.
Per trovare invece divertimenti come pub e soprattutto discoteche bisogna recarsi a Paceville e St. Julian’s che si possono definire le Rimini e Riccione maltesi.

L’hotel è un categoria 3 stelle… anche se a dire il vero si meriterebbe una o due categorie in meno, l’unica nota positiva riguarda il personale davvero molto gentile, cordiale e disponibile, per il resto si denota scarsità di pulizia un po’ ovunque. Le camere non sono eccezionali, forse poco adatte a famiglie ma sufficienti per giovani senza molte pretese e che non debbano soggiornarvi a lungo.

Potrebbe piacerti anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.