Introduzione vacanza in Friuli Venezia Giulia

Storia, prodotti ed enogastronomia

by Albore Simone Marino

Badge BTP Agosto 2021Questa estate ho pianificato la vacanza in Friuli Venezia Giulia, avevo già visitato qualche anno fa Trieste per una breve sosta quando sono andato in Slovenia, ma non avevo visto altro.

Il Friuli Venezia Giulia è una Regione che mi ha sempre attirato e che avrei voluto scoprire e conoscere meglio, attraverso i Webinar organizzati da PromoTurismo FVG ho potuto avere informazioni maggiori su quello che questo territorio può offrire.

Informazioni generali

Il Friuli Venezia Giulia è ura piccola Regione di confine e di incontro di popoli, occupa un territorio che spazia dalle Alpi Orientali al Mar Adriatico e fin dai tempi antichi è stata al centro di guerre e conquiste.

Panorami del Friuli Venezia Giulia

Panorami del Friuli Venezia Giulia

Il territorio è in realtà formato da due regioni geografiche con caratteristiche storico-culturali molto diverse tra loro, il Friuli (che comprende i territori di Pordenone e Udine), ed il Venezia Giulia (nei territori di Trieste e Gorizia).

Si tratta di una Regione a Statuto Speciale istituita nel 1963 per soddisfare le aspirazioni di autonomia dei friulani e per trovare una collocazione alla parte di Venezia Giulia rimasta all’Italia dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Oltre all’Italiano, la Regione ha riconosciuto ufficialmente come lingue regionali il friulano, lo sloveno ed il tedesco.

Il friulano è un idioma retoromanzo (insieme di dialetti neolatini) conosciuto da circa 600.000 persone, dal 1999 ha lo status di minoranza linguistica storica e viene insegnato anche a scuola come lingua veicolare.

Enogastronomia

Dal punto di vista enogastronomico il Friuli Venezia Giulia offre moltissimo e sono molte le eccellenze che esporta in tutto il mondo.

Prosciutto di San Daniele DOP

Prosciutto di San Daniele DOP

Il prodotto d’eccellenza più conosciuto è senza dubbio il Prosciutto di San Daniele del Friuli DOP, dal sapore dolce, unico e inimitabile. Per essere tale deve seguire le rigide regole previste dal Disciplinare di Produzione.

Oltre al Prosiutto San Daniele, sono degni di nota anche molte specialità di insaccati.

Montasio fresco

Montasio fresco lattefieno (Foto by Latteria Biologica)

Altre eccellenze sono i formaggi, il più noto è il Montasio DOP che viene prodotto fin dal 1200, il suo sapore cambia a seconda del periodo di stagionatura, da morbido e delicato, a più deciso, aromatico e leggermente piccante.

La produzione del Montasio DOP è disciplinata da regole di produzione rigide e controllate dall’omonimo Consorzio.

Un prodotto di punta della Regione ma poco noto, è la trota affumicata, veramente squisita, dal sapore delicato da affumicatura fatta con farine di legno, bacche ed erbe aromatiche.

Il simbolo regionale per i dolci è la Gubana, una pasta lievitata dalla forma a chiocciola ripiena di uvetta sultanina, pinoli e noci.

Vini Az. Agricola Ferrin

Vini Az. Agricola Ferrin

Il territorio offre una ricca produzione di vini di alta qualità molti dei qual DOC o DOCG, come Friulano, Picolit, Refosco, Sauvignon, Merlot e Ribolla Gialla.

Degna di nota nel Friuli Venezia Giulia anche la produzione di distillati come le grappe tradizionali o quelle aromatizzate.

Da qualche anno PromoTurismo FVG ha creato la “Strada del Vino e dei Sapori“, un progetto che vede oltre 300 aderenti e ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare i territori.

Attraverso alcuni itinerari proposti, suddivisi in 6 esperienze enogastronomiche, le persone possono scoprire e conoscere i produttori e le loro produzioni.

Dopo questa introduzione, inizia il mio viaggio alla scoperta del Friuli Venezia Giulia.

Protected by Copyscape

Potrebbe piacerti anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti

Lety Goes on 17 Agosto 2021 - 10:56

Anche io sarò in Friuli quest’estate…. per ora ho visitato alcuni borghi davvero belli della provincia di Udine: Gemona, Venzone, Colloredo, Fagagna, San Daniele, Osoppo che ti consiglio! Poi, con la scusa di visitare i luoghi, fermarsi a pranzo è d’obbligo! ..e che bell’obbligo! 😀 Buone vacanze, non vedo l’ora di leggere quali posti vedrai e cosa ci racconterai!

Rispondi
Albore Simone Marino 17 Agosto 2021 - 14:27

Ciao,
io purtroppo sono già rientrato da 10 giorni, scriverò un post per ogni itinerario, ma nel frattempo se vuoi puoi già vedere qualche foto che ho pubblicato sul mio profilo Instagram (@viaggiamocela) 🙂

Buon proseguimento di vacanza 🙂

Ciao,
Simone

Rispondi