Home Curiosità Merano WineFestival, regno enogastronomico

Merano WineFestival, regno enogastronomico

by Albore Simone Marino
0 commento

Si è svolto dal 9 al 13 Novembre a Merano, uno degli eventi più importanti a livello enogastronomico in Italia e tra i più importanti d’Europa, il Merano WineFestival, giunto alla sua 27^ edizione.

Dal 1992 il Merano WineFestival è l’appuntamento che celebra le eccellenze vinicole ed artigiani del gusto nel contesto dell’elegante Kurhaus di Merano.

Merano WineFestival, Merano WineFestival, regno enogastronomico

Merano WineFestival: Kurhaus

Il programma del Merano WineFestival è suddiviso in tematiche e location, la prima giornata riguardava il tema “Naturae et Purae“, dove venivano presentati presso il Kurhaus una selezione di vini biologici e biodinamici provenienti da tutte le Regioni d’Italia.

Merano WineFestival, Merano WineFestival, regno enogastronomico

Merano WineFestival: Interno del Kurhaus

Le giornate dal 10 al 12 Novembre erano dedicate alla “Official Selection” e “The Circle“, nelle location del Kurhaus e l’Hotel Therme, senza dimenticare il tendone lungo la Promenade.
Si tratta di un percorso gustativo che percorre tutta la Penisola, tra birrifici, distillerie, case vinicole e prodotti culinari, con l’obiettivo di celebrare i prodotti italiani ed internazionali selezionati da The WineHunter.

Merano WineFestival, Merano WineFestival, regno enogastronomico

La giornata del 13 Novembre presso il Kurhaus, l’evento “Catwalk Champagne“, dove poter degustare i migliori Champagne in abbinamento di eccellenze culinarie.

Presente per la prima volta al Merano WineFestival, ho potuto visitarlo Domenica 12 Novembre in occasione di “The Official Selection“, nella magnifica location del Kurhaus, vi erano ben 370 cantine italiane premiate da The WineHunter.

Merano WineFestival – The Officia Selection

Non solo vino, la “The Official Selection” è costituita da prodotti culinari che vanno dai salumi e latticini ai prodotti ittici, da pane e pasta a olii e aceti, passando per salse, marmellate, conserve e mostarde, funghi e tartufi.
Un insieme di prelibatezze con 77 aziende culinarie, 14 distillerie, 10 birrifici, per un percorso di degustazione che coinvolge praticamente tutta Italia e non solo.

Merano WineFestival, Merano WineFestival, regno enogastronomico

Merano WineFestival – The Official Selection

Tra le eccellenze culinarie presenti, ho avuto il piacere di scoprire il Salumificio Patrone e Loison Pasticceri.

Lo stand del premiatissimo Salumificio Patrone aveva esposto tutte le loro prelibatezze che potevano essere acquistate e degustate.

 

Merano WineFestival, Merano WineFestival, regno enogastronomicoInfatti le gentilissime e cordiali ragazze presenti allo stand (tra le quali Nica Patrone), non mi hanno solo fatto assaggiare i loro prodotti, ma me li hanno anche spiegati, in questo modo ho potuto si gustare una serie di salumi, ma anche capire cosa c’è dietro, tra lavorazione artigianale, storia e passione dell’azienda.

Merano WineFestival, Merano WineFestival, regno enogastronomico

Merano WineFestival: Stand Salumificio Patrone

Tra i loro prodotti ho assaggiato: Lombè (lombata al vino rosè); Salsiccia stagionata al Tuscanio bianco; Salame al vino Rubino; Salame ai semi di finocchio (tipo “finocchiona”); salame e prosciutto di cinghiale.
I prodotti erano tutti buonissimi e contraddistinti da sapori unici, poi il fatto che siano artigianali li rende ancora più gustosi. Ho apprezzato in modo particolare il salame di cinghiale, tanto da acquistarne un pezzo.

Il Salumificio Patrone è una piccola azienda artigianale della provincia di Livorno, che dal 1992 produce salumi della tradizione maremmana a partire da suini e cinghiali nati e allevati nel territorio Toscano.
Per il Salumificio Patrone ci sono princìpi fondamentali che si basano sulla ricerca di materie prime eccellenti, come il salgemma di Volterra per la salatura.
I loro prodotti sono tutti lavorati a mano e la trasformazione delle carni avviene in maniera del tutto artigianale.


Salumificio Patrone
Via della Tecnica, 4
57021 – Venturina Terme (LI)
Email: [email protected]
Tel.: 0565-850322


Dopo la parte salata, arriva la parte dolce.

Ho avuto modo di conoscere Loison Pasticceri, pluripremiata azienda pasticcera della Provincia di Vicenza.

 

Merano WineFestival, Merano WineFestival, regno enogastronomico

Lo stand era allestito con biscotti e Panettoni di vari gusti (tutto rigorosamente artigianale) e bellissime confezioni.
Loro mi hanno fatto assaggiare un buonissimo Panettone con amarene, profumato, soffice e che si scioglieva in bocca dove si sprigionava poi il gustoso sapore, per nulla nauseante, del frutto.
In Loison, dicono che per fare dolci di pasta così morbida e delicata ci vogliono ingredienti speciali, una lenta lievitazione naturale, un raffreddamento senza forzature e paziente attesa.

Merano WineFestival, Merano WineFestival, regno enogastronomico

Panettone NeroSale al Cioccolato e Caramello Salato (Foto credit: Sito web Loison)

La Loison Pasticceri è attiva dal 1938, fondata da Tranquillo Loison e giunta alla terza generazione con il nipote Dario che guida attualmente l’azienda insieme alla moglie Sonia.
E’ una azienda che vuole restare fedele alle sue origini, può vantare una struttura produttiva e commerciale agile e d’avanguardia, nello stesso tempo capace di mantenere i solidi legami con la tradizione pasticcera più antica e di servire con efficienza un mercato globale.


Loison
Strada Statale Pasubio, 6
36030 – Motta (VI)
Email: [email protected]
Tel.: 0444-557844


Proseguendo lungo il tendone, scopro aziende vinicole particolari, come Casa Vinicola D’Angelo (Basilicata); Tenuta di Fiorano (Lazio) e Cantine Colosi (Sicilia), caratterizzate da produzioni vinicole in zone vulcaniche. Oppure Cantina Orsogna (Abruzzo) che seleziona i lieviti per a fermentazione dei vini dal polline delle loro api.

Nel tendone vi sono anche 10 stand nella sezione “Beerpassion“, dove si possono trovare solo birre prodotte artigianalmente e 14 stand di distillati nella sezione “Aquavitae“.
Presente anche la zona Spirits Experience, area dedicata a distillati, liquori e amari delle più importanti aziende italiane come Strega, Stock, Martini…

Merano WineFestival, Merano WineFestival, regno enogastronomico

Dopo il giro al Kurhaus, mi dirigo al tendone The Circle, spazio polivalente di 450mq in Piazza della Rena, dedicato agli eventi “fuori salone” del festival meranese. Palcoscenico per wine&food tasting, ma anche area di intrattenimento e relax per chi decide di concedersi una pausa a due passi dal Kurhaus.

Che dire, prima volta al Merano WineFestival, ho apprezzato molto l’organizzazione e l’idea di unire in un unica manifestazione eccellenze vinicole e culinarie artigianali del nostro Paese e anche internazionali, un modo per scoprire non solo territori ma anche aziende che con la loro fatica producono prodotti estremamente qualitativi.

The WineHunter

Merano WineFestival, Merano WineFestival, regno enogastronomico

Il premio d’eccellenza conferito dalle commissioni d’assaggio The WineHunter è garanzia di prodotti che si distinguono per territorialità e qualità superiore. Competenza ed esperienza sono alla base della ricerca costante intrapresa dal WineHunter e le sue commissioni d’assaggio, confermata dal sempre crescente numero di prodotti inviati in degustazione.
Solo le migliori aziende enogastronomiche selezionate da The WineHunter possono partecipare al Merano WineFestival. Aziende in possesso di almeno un prodotto premiato con The WineHunter Award hanno la possibilità di partecipare agli eventi WineHunter.

Merano WineFestival, Merano WineFestival, regno enogastronomico

Express your opinion

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.