Da Gradara a Pesaro, tornando al medioevo

Alla scoperta della Regione Marche tra Pesaro Urbino e Ancona - Parte 1

by Albore Simone Marino

Quest’anno come meta per le vacanze estive, è stata scelta la Regione Marche e questa volta ci sarà anche il mio amico Roberto.

Essendo la Regione Marche molto vasta ed avendo a disposizione solo 1 settimana di ferie, abbiamo incentrato i nostri itinerari visitando le Provicie di Pesaro-Urbino ed Ancona.

L’intera Regione è collinare e densamente coltivata principalmente a vigneti, foraggio e girasoli, le vedute panoramiche sono spesso mozzafiato, con alternanze di alberi ad alto fusto, praterie ed estese coltivazioni.

Innumerevoli borghi medievali sorgono proprio sulle dolci cime dei colli nella porzione di Appennino umbro-marchigiano, molti di questi mantengono inalterate le costruzioni dell’epoca, come mura di cinta,  pavimentazioni e torri di avvistamento.

Infatti sono molti i castelli che ci apprestiamo a visitare durante questa vacanza, alcuni dei quali sono inseriti tra i Borghi più belli d’Italia.

Camera doppia
Bagno
Doccia

L’intero soggiorno lo passeremo presso Locanda Borgognina situata a Lucrezia (PU).

La struttura dispone di belle camere dove soggiornare in trattamento B&B, ottima anche la colazione all’italiana, dove gustare diversi tipi di torte sempre freschissime.

Tagliere
Pizza 1
Pici
Pizza verdure grigliate

Ottimo anche il ristorante con piatti locali, disponibilità di mangiare all’esterno in un ampio e bel giardino dove si trovano anche giochi per i bambini.

Staff e gestore estremamente disponibili e gentilissimi.


Locanda Borgognina
Via Borgognina snc
Lucrezia (PU)


Il primo itinerario presenta un percorso semi-circolare in senso orario, toccando alcuni borghi e la città di Pesaro:

  • Montefabbri
  • Gradara
  • Pesaro
  • Piagge

Partiamo prima in direzione di Montefabbri, tra i Borghi più belli d’Italia, si prosegue poi alla volta di Gradara, Capitale del Medioevo e raggiungere poi Pesaro, capoluogo di Provincia insieme ad Urbino ed infine visitare l’ipogeo di Piagge.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.