Norcia, tra i luoghi del terremoto

by Albore Simone Marino

Prosegue la nostra vacanza alla scoperta della Regione Umbria, l’itinerario previsto è per Norcia, dove abbiamo già prenotato il pranzo, per poi proseguire nel pomeriggio verso Spoleto e Spello, la città in fiore.

Bosco Italia

Partiamo il mattino presto, il percorso per raggiungere Norcia prevede una piccola “chicca”, la piana di Castelluccio di Norcia.

Attraversiamo in auto Castelluccio di Norcia, il borgo sorge in cima ad una collina ad una altezza di circa 1.400 metri, è uno dei centri più elevati dell’appennino. La zona di Castelluccio è nota per la sua varietà di lenticchie IGP ed è anche una importante meta del turismo naturalistico.

Purtroppo l’area riporta ancora i segni ben visibili dei danni dei terremoti del 2016, il borgo è stato praticamente raso al suolo e la popolazione vive tutt’ora nei moduli abitativi.

Panorami umbri

Panorami umbri

Superato Castelluccio, si scende verso la piana, situata nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, l’area presenta un paesaggio pittoresco, colline sinuose con ampie distese di prati, che seppur non nel periodo delle note fioriture colorate (tra maggio e giugno), rimane tra i paesaggi più belli mai visti finora.

I Monti Sibillini sono una catena montuosa che si erge nel cuore dell’Italia tra Marche e Umbria. Nel 1993 è stato istituito il Parco Nazionale Monti Sibillini (70.000 ettari circa) con lo scopo di salvaguardare l’ambiente e promuovere uno sviluppo socio-economico sostenibile.

Bosco Italia

Bosco Italia

Nella piana che circonda Castelluccio si trova un’attrazione molto particolare, il “Bosco Italia“.
Nel 1961, in occasione del primo centenario dell’Unità d’Italia, vennero posizionate sulle pendici della montagna delle conifere disposte in modo che disegnassero il profilo dell’Italia. La particolarità del Bosco Italia che ancora oggi domina la piana, attira migliaia di turisti.

L’itinerario prosegue nella pagina successiva, si va a Norcia.

Potrebbe piacerti anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.