Trento, tra meleti e castelli

Alla scoperta del Trentino Alto Adige - Parte 3

by Albore Simone Marino

Visita al Castello di Avio

Per raggiungere il Castello di Avio ho preso il treno fino alla stazione di Avio-Vò in circa 30 minuti, da li poi ho proseguito con una camminata di altri circa 30 minuti. Questo percorso alternativo permette di avere la visuale frontale del castello arroccato e anche di poter attraversare le strade del borgo di Sabbionara.

Sabbionara

Sabbionara

Il Castello di Avio (XI-XII sec.), tra i castelli più antichi del Trentino, è appartenuto alla famiglia nobile dei Castelbarco, che con il passare dei secoli ne fece una piccola corte feudale.
I discendenti della famiglia Castelbarco, donarono il castello al FAI (Fondo Ambiente Italiano) nel 1977, che da allora lo gestisce e ne cura la manutenzione.

Castello di Avio

Castello di Avio

Impossibile non notarlo in tutta la sua maestosità, arroccato alle pendici della montagna, dalle quali domina la Vallagarina.
Si tratta di un ampio complesso che comprende il mastio, 5 torri, il palazzo baronale e le tre cinte murarie duecentesche.

Castello di Avio - Casa delle Guardie

Castello di Avio – Casa delle Guardie

Il promo edificio che si visita è la Casa delle Guardie che raccoglie splendide pareti con ciclo di affreschi (XIV sec.) che rappresentano scene di guerra.

Resti della Cappella

Resti della Cappella

Il percorso procede poi verso il Palazzo Baronale e i resti della cappella, dove si possono vedere ciò che rimane di alcuni affreschi raffiguranti figure religiose e sacre.

Si giunge poi al fulcro del castello, il Mastio dalla particolare forma trapezioidale è l’edificio meglio conservato del complesso. Il suo interno è suddiviso in piani accessibili da scale, ogni piano ha ampie stanze affrescate.

Camera dell'amore

Camera dell’amore

Ma il fiore all’occhiello è senza dubbio è quella che viene chiamata “Camera dell’amore“, una stanza situata all’ultimo piano che presenta pareti affrescate con allegorie d’amore.

Finito il bel giro alla scoperta del Castello di Avio e i panorami che offre, rientro a Trento.

Alla scoperta di alcuni luoghi della Val di Non nella pagina seguente.

Potrebbe piacerti anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.