Trento, tra meleti e castelli

Alla scoperta del Trentino Alto Adige - Parte 3

by Albore Simone Marino

Cles e la Val di Non

Dalla stazione di Trento-Malè-Mezzana prendo il treno fino a Cles.

Cles

Cles, capoluogo della Val di Non è una cittadina molto graziosa, situata a pochi passi dal Lago di Santa Giustina, nella zona delle famose mele della Val di Non D.O.P.
Il Lago di Santa Giustina è un bacino artificiale creatosi con la costruzione dell’omonima diga avvenuta tra il 1946 e il 1952.

Chiesa di Santa Maria Assunta

Chiesa di Santa Maria Assunta

Sulla piazza di Cles si affaccia l’antica Chiesa di Santa Maria Assunta (XI sec.) con una lunetta affrescata dall’Annunciazione sopra il portale maggiore. La struttura interna presenta navata unica ad arco, vi si trova al suo interno una fonte battesimale di fine ‘500.

Palazzo Assessorile

Nel centro storico si raggiunge Palazzo Assessorile (circaXIV sec.), sulla cui facciata è rimasto l’affresco che rappresenta lo stemma della nobile Famiglia Cles. La sua architettura è un misto tra gotico e rinascimentale.

Tabula Clesiana

Tabula Clesiana

Al suo interno viene raccontata la storia cittadina, tra gli elementi degni di nota, vi è la copia della Tabula Clesiana (46 d.C), lastra bronzea incisa con l’editto in cui l’imperatore Claudio conferisce la cittadinanza romana agli abitanti delle Valli del Noce. Il reperto è stato rinvenuto casualmente nel 1869, l’originale è conservato al Castello del Buonconsiglio a Trento.

Palazzo Assessorile

Palazzo Assessorile

Il Palazzo Assessorile è anche molto bello per le stanze affrescate che sono state maliziosamente restaurate, facendo affiorare splendide opere dell’epoca.

Il secondo piano dell’edificio raccoglie pareti affrescate da motivi allegorici, la volta della piccola veranda è decorata a tema delle 4 stagioni.

Al terzo piano si trovano invece affreschi con scene bibliche e motivi mitologici, di particolare interesse sono quelli che rappresentano scene di “Caccia con falcone” e la “Caccia al cinghiale”.
Questo piano venne adibito a prigione tra fine XVI secolo e il 1970, su alcune pareti affrescate si possono notare ancora alcune incisioni fatte dei detenuti.

Chiesa di Santa Maria delle Grazie

Chiesa di Santa Maria delle Grazie

Non molto distante si raggiunge la Chiesa di Santa Maria delle Grazie (XVII sec.) è incastonata tra altri edifici.
Presenta un interno a navata unica, si trovano pregevoli opere lignee come l’altare e le due statue poste al suo fianco.
Le pareti affrescate sono opere recenti realizzate nel dopoguerra, rappresentano scene della vita civile e religiosa della cittadina.

Panorama dalla terrazza del Parco Doss di Pez

Panorama dalla terrazza del Parco Doss di Pez

Per godere un magnifico panorama della vallata e del Castello di Cles, si può comodamente raggiungere in pochi minuti a piedi la terrazza che si trova all’interno del Parco Doss di Pez.

Ravioli ai porri e Asiago + Filetto di maiale alla salvia

Ravioli ai porri e Asiago + Filetto di maiale alla salvia

A Cles consiglio di mangiare presso Antica Trattoria Hotel Ristorante Bar, dove ho gustato un ottimo piatto unico composto da Ravioli ai porri e Asiago + Filetto di maiale alla salvia.
Cibo a dir poco ottimo e fatto in casa. Servizio molto piacevole, i proprietari sono simpaticissimi. Prezzi molto buoni, ottima qualità della materia prima.

Prosegue l’itinerario in una passeggiata alla scoperta di alcuni castelli.

Potrebbe piacerti anche

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.